giovedì 26 gennaio 2012

Riciclo creativo. Una collana da una bottiglia di plastica 5

Ciao
ultimamente sto lavorando molto sul riciclo della plastica.
in effetti, oltre alla nobile causa del riciclo di materiali che andrebbero ad incrementare ulteriormente il contenuto delle discariche, ho 2 buoni motivi per farlo:
1) sperimentare cose nuove invece di fossilizzarsi su quanto si sa già fare. si ok, compiere sempre gli stessi gesti  dà sicurezza, ma alla lunga stanca!
2)  ho la casa invasa da bottiglie di plastica colorata e se non le smaltisco mio marito mi uccide :o)

questa bottiglia di succo di frutta ha un colore bellissimo, arancione intenso, non come quello dell'aranciata (che dà più sul giallo)...questo è proprio "carotoso"!

qualcuno mi ha chiesto come nascono le mie creazioni. in realtà difficilmente ho un'idea prestabilita e dettagliata. io mi ispiro guardando il materiale che ho davanti:  prendo la mia "vittima", la guardo, la tocco, la studio, magari la accantono per un pò ma nel frattempo sedimento sensazioni e pensieri e poi quando la riprendo l'oggetto viene da sè.
e secondo me a volte viene bene, che ne dite?
l'accostamento con il cotone egiziano marrone e le palline di legno riciclate è perfetto! ed il cuore in filo di ottone al centro l'avete notato?






7 commenti:

  1. Ma che bella!!
    Molto originale e particolare.. non si direbbe affatto che è stata fatta con una bottiglia!
    Ma l'hai modellata con una fiamma per "accartocciare" i bordi?

    RispondiElimina
  2. Ciao Simo
    grazie per i complimenti
    si
    hai indovinato, la plastica viene modellata con la fiamma sia per darle la forma desiderata sia per rendere "inoffensivi" i bordi
    quando tagli le bottiglie si creano spigoli ed irregolarità che possono dare fastidio, quindi è sempre necessario un minimo di riscaldamento per smussarli.
    poi se insisti un pò di più vengono fuori degli effetti particolari, il colore si scurisce un pò e dà movimento alla creazione.
    se vuoi altri chiarimenti sono a tua disposizione!
    Adelia

    RispondiElimina
  3. davvero bellissima davvero davvero molto particolare ...complimenti ....ciao stefy

    RispondiElimina
  4. Grazie Stefy!
    anche il tuo blog è molto interessante.. sto curiosando!

    RispondiElimina
  5. ma che bella complimenti!!! bellissimo il fiore al centro sembra un ciondolo di quelli in pietra dura che trovi sulle bancarelle nei mercatini dell'artigianato.
    Non è che magari spieghi un po meglio così faccio "creare" anche le ragazze a casa? semplicemente tagliamo e scaldiamo?
    STupendi tantissimo!!!!! brava!!!laura

    RispondiElimina
  6. Ciao Laura
    grazie per i complimenti.
    In realtà il procedimento è semplice, basta avere pazienza e stare attenti a non farsi male. ti consiglio di usare una candela piuttosto che il fornello perchè la fiamma meno forte e più controllabile. Non tutte le bottiglie si comportano nello stesso modo quindi avvicina il pezzo che hai tagliato alla fiamma con cautela, preferibilmente usa una pinzetta fino a quando non capisci con che plastica hai a che fare. ad es posso dirti che la plastica della fanta tende a colare subito, mi son fatta splendide bruciature..
    poi man mano che fai pratica diventi più precisa e puoi fare cose più complesse :o)
    Adelia

    RispondiElimina
  7. ps
    la tastiera del mio pc fa le bizze con la "è"
    volevo dire
    "perchè la fiamma è meno forte e più controllabile"

    RispondiElimina

Grazie!