mercoledì 31 agosto 2011

Artisti egiziani. Ahmed Karaly


Ahmed Karaly si esprime plasmando diversi tipi di materiale, dal metallo alle pietre, spesso mischiandoli fra loro. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali.
Potete farvi un'idea delle sue opere guardando il suo blog

Io e l’Egitto. D’amore e d’arte.


Ciao
Come avrete certamente capito, amo l'Egitto, ho sposato un egiziano e sto facendo di tutto per trasferirmi lì.
Ma non a Sharm o in qualche altro postaccio turistico.
Io amo l'Egitto vero, quello quotidiano.
Amo gli odori, i colori, amo la gente, il suo modo di fare.
Il progetto mio e di Abdelsalam è quello di aprire una sorta di laboratorio creativo, libero e spontaneo, aperto a tutti coloro che vogliono sperimentare o semplicemente curiosare bevendo una tazza di thè.
Vorrei che le donne portassero i loro bambini e che, oltre a divertirsi, imparassero un mestiere e lo insegnassero alle altre.
Vorrei andare a bottega da qualche vecchio artigiano.
Vorrei tante cose. E il tempo mi sfugge.



Vorrei inaugurare una sottosezione del mio blog dedicata agli artisti egiziani che conosco ed amo.
purtroppo a volte è decisamente frustrante perchè in rete non si trovano immagini decenti per mostrarvi i loro lavori. 
Però ci proverò..

martedì 30 agosto 2011

Pasta di mais. Draghetto lucertoloso

ciao
vi presento il mio draghetto lucertoloso
tranquille, è innocuo!



Pasta di mais. Solenuvole

Ciao a tutti
ho una carissima amica che fa collezione di soli
ne ha tantissimi, di tutte le dimensioni e provenienti da ogni parte del mondo...
ma scommetto che questo non ce l'aveva proprio...


lunedì 29 agosto 2011

Riciclo creativo. Bracciale ambra e argento


Ciao
Una collega mi ha affidato un braccialetto di vera ambra, preziosetto ma decisamente anonimo.
Una pallina dietro l'altra senza tanti complimenti. Che ne pensate della mia rielaborazione?



Pasta di mais. Collana legno e turchesi


E che mi dite di questa collana di legno e pietre turchesi?
La lavorazione è stata lunga e laboriosa, ma il risultato è piuttosto carino, direi!
Ah.. è sempre tutto in pasta di mais!


Pasta di mais. Collana pietre di lava


Ciao a tutti
Vi presento questa collana semplice semplice ma d'effetto.
Lava dell'Etna? Bugia!!!!!
È pasta di mais!


giovedì 25 agosto 2011

Murales. L’alba in Basilicata





Ciao a tutti
Oggi vi mostro un murales non ancora terminato. È una veduta dell'alba al mio paese d'origine, in Basilicata.
Spesso mi coglie la nostalgia e allora mi lascio andare ai ricordi.
Devo ancora definire le tegole e qualche piccolo dettaglio, ma nell'insieme non mi sembra male.. che dite?

martedì 23 agosto 2011

Murales. Dune


Ciao a tutti
Come promesso, vi posto il murales che ho completato durante le mie ferie.
Con moooolta fantasia l'ho chiamato "Dune" .


Amo il deserto, amo la sua apparente desolazione.
Solo agli occhi più esperti si mostra la brulicante moltitudine dei suoi abitanti.
Solo le orecchie che non han più bisogno di parole per comprendere si svelano i suoi sospiri.
Si pensa meglio nel deserto.
Auguro a tutti voi di passare qualche notte sotto le stelle, magari in Egitto.
Di giorno è così rovente che non si sente più nemmeno il caldo, di notte la temperatura è rigida e l'aria profuma di infinito.
Le stelle sono così vicine da poterle toccare e la luna insegna parole di saggezza.
Tornerò.

lunedì 22 agosto 2011

Una poesia di Wislawa Szymborska

Vi regalo una poesia di Wislawa Szymborska.
non c'è bisogno di aggiungere altro, credo.

Un appunto

La vita – è il solo modo
per coprirsi di foglie,
prendere fiato sulla sabbia,
sollevarsi sulle ali;
essere un cane,
o carezzarlo sul suo pelo caldo;
distinguere il dolore
da tutto ciò che dolore non è;
stare dentro gli eventi,
dileguarsi nelle vedute,
cercare il più piccolo errore.
Un'occasione eccezionale
per ricordare per un attimo
di che si è parlato
a luce spenta;
e almeno per una volta
inciampare in una pietra,
bagnarsi in qualche pioggia,
perdere le chiavi tra l'erba;
e seguire con gli occhi una scintilla di vento;
e persistere nel non sapere
qualcosa d'importante.

Rientro dalle ferie


Ciao a tutti, ben ritrovati!
Ahimè, sono rientrata dalle ferie…
In realtà sono rimasta a Milano, precisamente a Baggio, dato che la situazione economica è assai precaria. Ma volete mettere? Cagnone permettendo, mi sono alzata quando mi pareva.. nessun cartellino.. cibo buono e non i soliti panini portati da casa.. marito vicino.. gattoni ronfanti sul cuscino.. bella vita, ragazzi!
Ho lavorato molto con la pasta di mais - presto vi posterò le ultime novità – ma, soprattutto, ho dipinto molto.
In questi giorni sto ultimando un murales.
Stamattina, rientrando nel mio serissimo ufficio, mi è scappato da ridere notando che sulle mani ho ancora delle chiazze di colore (la tinta madre è terribile sulle mani screpolate.. viene assorbita e non se ne va tanto facilmente ): blu.. rosso.. arancio..
E vabbè, tanto in ufficio lo sanno tutti che sono un po' strampalata!