mercoledì 29 giugno 2011

L’arte di condividere


Credo che una delle più belle parole che esistano nel vocabolario sia "condividere".
In una parola sola è racchiuso un mondo di sentimenti e pensieri talmente disarmanti nella loro semplicità da suscitare diffidenza.
Oggi mi sono svegliata più matta del solito ed ho deciso di cercare delle parole fanno rima con condividere.
Questo è il risultato strampalato.


Condividere è
Accogliere gli
altri nella nostra vita come se fossero una parte di noi
Accondiscendere ai desideri dell'altro senza rimpianti
Accorrere quando qualcuno ha bisogno di noi
Accrescere le nostre conoscenze per metterle a disposizione di chi ne ha bisogno
Adempiere anche ai compiti più noiosi con un sorriso
Aggiungere sempre "il piatto dell'angelo" quando cuciniamo: non si sa mai che qualcuno venga a dividere il pasto con noi ( grazie nonna per avermelo insegnato )
Ammettere i nostri errori senza timore di essere giudicati
Appartenere al mondo intero e non solo a noi stessi
Apprendere ogni giorno cose nuove perché tutti hanno qualcosa da insegnarci
Assumere un atteggiamento positivo anche quando la situazione ci sembra catastrofica
Attingere alle esperienze degli altri e farne tesoro
Avere tempo per se stessi e per gli altri
Abbattere le barriere ed i muri che ci impediscono guardare
Concorrere alla realizzazione di un progetto comune senza pensare al nostro tornaconto
Conoscere noi stessi attraverso lo sguardo degli altri
Devolvere una parte di ciò che abbiamo ( soldi, cose e, soprattutto, tempo ) a chi ne ha più bisogno
Difendere i diritti di tutti

Diffondere messaggi positivi
Distruggere i pregiudizi e gli stereotipi
Giungere a destinazione con la consapevolezza che il viaggio deve ancora iniziare
Godere delle piccole cose – una tazza di caffè con un'amica, l'ombra profumata dei gelsomini
Nascere ogni giorno
Percorrere le strade più impervie per arrivare dove vogliamo
Perdere il senso della misura
Permettere ad un raggio di sole di entrare nella nostra stanza
Persistere anche quando tutto sembra andare storto
Persuadere chi ci sta vicino che un mondo diverso è possibile
Piangere senza pudore
Prescindere dai luoghi comuni e dalla nostra pigrizia
Proteggere il mondo dalla sua follia
Rendere il bene che ci è stato fatto
Reprimere l'impulso di colpire chi ci ha fatto del male
Resistere alle avversità
Risolvere i problemi con l'aiuto di tutti
Ricevere attenzione e, soprattutto, darne
Riempire una brocca d'acqua fresca ed annaffiare una piantina
Sapere che non siamo soli
Scrivere i nostri pensieri senza pretendere che vengano letti
Sorridere solo se ne ha voglia e non per circostanza
Stringere in un abbraccio caloroso le persone che amiamo


Insomma, condividere per me fa rima con vivere.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie!